sabato 29 gennaio 2011

Va bene.

Va bene, sbaglio, ho capito. Dopo l’ennesima telefonata italiana virata sulla questione politica, ho capito che sbaglio, sbaglio tutto. Siamo noi, da fuori che non capiamo niente. Basta, basta, basta parlare di un povero vecchio e delle sue “puttanelle”, basta ai magistrati che spendono 250.000 euro di intercettazioni, basta a gente la cui incompatibilità è stata sancita e evidenziata con tanta chiarezza. I problemi del Paese sono altri, lasciamo perdere Berlusconi, tutto contro di lui e nessuno attento alle problematiche del nostro mondo. 
Va bene, allora quali sono i problemi e quali potrebbero essere le soluzioni ? 
Scuola e Educazione, a posto, dai insomma adesso con la riforma abbiamo fatto un bel passo avanti e anche gli studenti si sono calmati. Ricomincino a studiare e pensino al loro futuro.
Lavoro, va bene, più o meno ci siamo, in altri Paesi le cose sono peggio e qui, al di là di qualche esibizionista sulle gru, non ci sono grossi problemi.
Tasse, c’è chi può e le paga e chi non vuole e non le paga. Ci stiamo lavorando e comunque non si lamenta nessuno, troppo. Più o meno va bene a tutti.
Sanità, gli ospedali vanno, i medici anche, va bene a volte ci sono degli errori, ma è normale qualche errore, non mi sembra ci siano dei drammi.
Criminalità organizzata, sicurezza del cittadino: abbiamo arrestato dei delinquenti, le carceri sono piene, insomma tutto nella norma.
Altro ?
Ah, cultura: ok Saviano scrive no? Ci sono dei crolli, ma è comunque normale e sono resti minori. Abbiamo le cantine dei musei pieni, non mi sembra che a nessuno manchi niente.
Ma dove sono i problemi? Ma chi si lamenta? Ma cosa volete? Quante sono le persone in piazza? Quanti sono i disperati? Non ce ne sono! 
Si parla solo di aspetti privati di un cittadino.
Basta, fatevi i vostri affari e smettetela di perdere tempo, guardate cosa succede in Egitto, in Tunisia, ringraziate il cielo che il sabato siete tutti felici a fare la spesa e la sera siete a casa tranquilli. Qualcuno sta meno bene, pazienza, si deve rimboccare le maniche e vedrai che ce la fa.
I magistrati? Ma non possono pensare ai loro processi e ai problemi veri della giustizia?
Basta, nessuno vi ascolta, siete solo dei disfattisti, invidiosi, viziati e senza altro da fare che vivere di gelosie. Non vi ascolta e non vi segue nessuno, nessuno, avete capito!
Fatevi una bella pizza, un cinema e passa tutto. Anziché ringraziare che vi diamo pure gli argomenti per passare le vostre belle serate, pensate! Ma va là.  Arrivederci

37 commenti:

  1. Francesco sei di malumore? e' il sabato? Dai che la Coppa Italia quest'anno e' avvincentissima. C'e' persino il Palermo in semifinale. Copritevi che c'e' freddino

    RispondiElimina
  2. Ale, è che sono confuso e dispiaciuto, ma la risata delle mie creature mi regala una vita meravigliosa.

    RispondiElimina
  3. Beh , in effetti , se proprio vogliamo cercare il pelo nell'uovo , se proprio dobbiamo analizzare il tutto....cosa vuoi che ti rispondano dall'Italia????
    Mettiamola così , tu sai vita morte e miracoli dell'Italia , ma gli altri non sanno un bel nulla del Canada e non sanno di certo la differenza tra Ontario e Québec . Quindi chi ti ascolta si sente sicuramente indispettito e non ha mezzi per contrastarti . Sentirsi sempre dire che dove stai è meno peggio non fa sempre piacere , sentirsi dire che stiamo facendo ridere il mondo , sentirsi dire che siamo presi per il naso con delle frottole , avere solo noi la percezione che è tutta una porcata ( per restare in tema Silvio ) ... !
    E' una battaglia persa , noi siamo meno tolleranti e meno ottusi perchè guardiamo da fuori e soprattutto perchè vorremmo che alcune persone fossero messe al patibolo , ma è anche vero che fino a quando non si presenterà un'alternativa seria , onesta ( o meno disonesta ) e con uno sprazzo di idea politica non si cambierà nulla . Sicuramente sono il meno adatto per fare discorsi politici , visto che ho sempre odiato la politica e tutto quello che gira attorno , sicuramente non ho ne conoscenza ne memoria storica su questo argomento , ma la mia discutibilissima opinione è che dopo quel puttaniere potrà solo venirne uno peggiore , altrimenti di li non si muove finchè campa !

    Dimenticavo , buona domenica e scusate il francesismo !!!

    RispondiElimina
  4. Ma non eri emigrato in Quebec?

    RispondiElimina
  5. Condivido pienamente l'analisi di Davide. La tentazione di fare sempre certi discorsi a chi sta là è forte. Mesi fa ho letto che l'attentato fallito fatto nel 1989 contro Giovanni Falcone (che alcuni dii quelli che poi andarono al funerale disseroche si era autoorganizzato) era stato organizzato con l'aiuto di alcuni uomini (menti e manovali) dello stato (forse per questo era fallito; fosse stata la mafia da sola sarebbe riuscito). Dopo aver letto questa notizia ho scritto una mail a molti di quelli che conosco a Palermo, tra cui amici cari e parenti. Ho chiesto loro, retoricamente e sottolineando di non voler fare lo sborone, come si potesse rimanere in quel posto. E' successo un macello. E quindi non lo faccio più. Francesco dispiacere e confusione perchè?
    Davide, mi spiace per la tua rinuncia
    Simona, vieni?

    RispondiElimina
  6. Sono in Quebec e sono contento di essere qui, di fare tanta fatica (meno di tanti altri, è vero), ma di essere qui a provare a riscrivere una vita in un nuovo mondo di cui, per ora, non provare vergogna, distacco, paura. Non mi aspetto niente di particolare dalle persone con cui parlo, ma mi confonde e dispiace sentire la rassegnazione, l'accettazione, la passività anche nei confronti di palesi mistificazioni. Qualche giorno fa mi è stato chiesto di che orientamento politico sono. Non lo so, ho risposto, sono molto confuso dalla tendenza alla catalogazione. Credo che la dignità umana sia un valore assoluto, che il profitto giusto e etico sia una ambizione legittima, che il rispetto del diritto sia un dovere e che il rispetto delle funzioni e dei ruoli che si assumono (padre, marito, datore di lavoro, insegnante, impiegato, capo di stato, dirigente, giudice, ecc.) sia un dovere altrettanto nobile. Credo nel sostegno sociale dei più deboli e nel guadagno per chi intraprende un'impresa, credo nell'inutilità del carcere e della necessità di una giusta pena per chi commette dei reati, credo che la disperazione e la povertà giustifichino la ribellione, credo che il benessere comune sia superiore al beneficio di pochi. Credo che i muri crollino, ma che la proprietà privata sia un diritto. Ecco perchè sono confuso. Brutto fine settimana, eh! Grazie a tutti.

    RispondiElimina
  7. Amichi, non ci intristiamo e non ci arrabbiamo. DOmani e domenica, portiamo i bimbi all'aria fresca e dimentichiamo i tristi luoghi che ci hanno natalizzato. Vedrete l'all star game NHL? Oggi ho visto le competizioni: molto divertente. NFL la seguite? avete scelto per chi tifare? Io, superbowl a parte, farò uno studio di tutte le squadre per scegliere quella per cui tifare. I parametri che valuterò in questo progetto saranno: nome, logo, aneddotica e storia della squadra, storia e politica della città. Per l'NHL sono per forza Maple Leafiano, e per l'NBA Raptorico. Nel curling tifo per la boccia gialla, in quanto tale. Devo scegliere Badminton e Lacrosse.

    RispondiElimina
  8. NHL: Montreal Canadiens, ce ne sono altre?
    NBA: non mi interessa (Montreal non ha la squadra...) oppure Boston Celtics.
    Curling: la capitana del Canada (Ale ti ricordi?).
    Lacrosse: deve essere quello sport per cui vedo della gente andare in giro con un bastone a cui è attaccata una conchiglia paramaroni.
    Badminton: mai visto il campionato.
    Football americano Canada: Alouettes Montreal.
    Soccer: Impact Montreal.
    Ci sono altre discipline interessanti?
    Lap dance? Fuochi d' artificio? Bunga Bunga?

    RispondiElimina
  9. Cosa devo ricordare della capitana del Canada di curling? Continuando con lo sport, ho visto un pezzo di un incontro di una specie di pugilato. Non ricordo il nome, ma si massacrano dandosi anche ginocchiate, calci, gomitate, si buttano a terra. E' violentissimo da fare stare male. Ma vi risulta che ognuno di noi debba scrivere le proprie will e farle firmare da un legale? Questo percheè non è scontato che il diretto successore sia moglie/marito e figli. Ne sapete niente? Io domani chiderò ai colleghi

    RispondiElimina
  10. La capitana della squadra è stata la fidanzatina del Canada per un bel periodo durante le Olimpiadi quando ha guidato la squadra femminile fino alla finale persa. Cheryl Bernard è il nome della cougar dell'Alberta. Il pugilato di cui scrivi sarà programmato al Centre Bell in febbraio, mi pare si chiami Boxe free o qualcosa del genere, è veramente violento. Per il testamento, me ne ha parlato e mi ha fatto nascere dei grandi dubbi il consulente della Banca, dicendomi di parlare con un Notaio perchè in Canada le leggi sono particolari. Non l'ho ancora fatto, anche in Italia le leggi sono particolari (nel senso che non si applicano... se sei una alta carica dello Stato), lo farò. Buona settimana.

    RispondiElimina
  11. Purtroppo ho problemi a ricordare le ex fidanzatine. Potenza della moglie! Certo essre la fidanzatina del Canada deve essere impegnativo.
    Vi informero' sul testamento. Allegria. Oggi -28

    RispondiElimina
  12. Premiere Chaine de Radio Canada: ore 09.00 alcuni giornalisti parlano delle vignette apparse sui giornali egiziani e tunisini e descrivono la caricatura del Re d'Arabia Saudita che offre una cooperativa residenziale ai dittatori del Maghreb. Uno dei giornalisti commenta:"c`é spazio anche per Berlusconi!". Gli altri ridono. Buongiorno Italia.

    RispondiElimina
  13. I problemi del Paese sono altri, lasciamo perdere Berlusconi, tutto contro di lui e nessuno attento alle problematiche del nostro mondo.
    Va bene, allora quali sono i problemi e quali potrebbero essere le soluzioni ?
    Scuola e Educazione, a posto, dai insomma adesso con la riforma abbiamo fatto un bel passo avanti e anche gli studenti si sono calmati. Ricomincino a studiare e pensino al loro futuro.
    Lavoro, va bene, più o meno ci siamo, in altri Paesi le cose sono peggio e qui, al di là di qualche esibizionista sulle gru, non ci sono grossi problemi.
    Tasse, c’è chi può e le paga e chi non vuole e non le paga. Ci stiamo lavorando e comunque non si lamenta nessuno, troppo. Più o meno va bene a tutti.
    Sanità, gli ospedali vanno, i medici anche, va bene a volte ci sono degli errori, ma è normale qualche errore, non mi sembra ci siano dei drammi.
    Criminalità organizzata, sicurezza del cittadino: abbiamo arrestato dei delinquenti, le carceri sono piene, insomma tutto nella norma.
    Altro ?
    Ah, cultura: ok Saviano scrive no? Ci sono dei crolli, ma è comunque normale e sono resti minori. Abbiamo le cantine dei musei pieni, non mi sembra che a nessuno manchi niente.
    Ma dove sono i problemi? Ma chi si lamenta? Ma cosa volete? Quante sono le persone in piazza? Quanti sono i disperati? Non ce ne sono!
    Si parla solo di aspetti privati di un cittadino.
    Basta, fatevi i vostri affari e smettetela di perdere tempo, guardate cosa succede in Egitto, in Tunisia, ringraziate il cielo che il sabato siete tutti felici a fare la spesa e la sera siete a casa tranquilli. Qualcuno sta meno bene, pazienza, si deve rimboccare le maniche e vedrai che ce la fa.
    I magistrati? Ma non possono pensare ai loro processi e ai problemi veri della giustizia?
    Basta, nessuno vi ascolta, siete solo dei disfattisti, invidiosi, viziati e senza altro da fare che vivere di gelosie. Non vi ascolta e non vi segue nessuno, nessuno, avete capito!

    RispondiElimina
  14. Ma come, vi chiedete se ci sono altri sport interessanti? Vabbè che io sono un'appassionata di pattinaggio, però a quanto ne so io il figure skating in Canada non se la passa male ora ;)
    Non mi ricordo più chi mi aveva scritto che dovevo fare il giuramento di pontida...oh mio dio!! XD E poi non so neanche se potrei qualificarmi come potenziale leghista, visto che entrambi i miei genitori sono pugliesi...e quando qualcuno mi chiede di dove sono io dico che sono nata a milano ma che i miei sono pugliesi ;) (inoltre mia madre capisce il milanese meglio di me, io capisco solo il napoletano e il pugliese e ho l'accento mezzo pugliese e mezzo milanese haha)
    Che altro? Quando vado negli USA, di sicuro vado a Detroit perchè ho degli amici lì che mi ospitano, poi probabilmente in quella settimana (fine luglio) c'è una gara di artistico (skate Detroit) che devo andare a vedere...in più a Ann Arbor ci sono i migliori allenatori di ice dance e quindi una capatina di sicuro andrò a farla. Per questo chiedevo se c'era qualcosa di interessante a Detroit. Chicago è molto lontana? Si può fare in giornata?
    Per quanto riguarda l'argomento di questo post, la cosa che mi preoccupa di più non è tanto Berlusconi & co., quanto l'atteggiamento delle persone. Non ho sentito UNA persona indignarsi per questo, la maggior parte dei miei coetanei (21 anni) ai tempi delle ultime elezioni mi aveva detto che avrebbero votato berlusconi perchè almeno lui era allegro e sorridente, e faceva ridere!! Sono rimasta davvero allibita... Mi domando, se anche berlusconi cade ecc ecc, cambierebbe qualcosa? Gli italiani quelli sono, e quelli rimangono. Ovviamente non intendo tutti gli italiani, ma se berlusconi è per la quarta (o terza? ormai ho perso il conto) volta al governo un motivo ci deve essere...
    Ultima cosa...quacuno forse aveva chiesto se ero già in Canada? Purtroppo no, sono ancora qui a Milano (in provincia grazie a dio)

    RispondiElimina
  15. Il figure skating non ha squadre e quindi non e' omologabile. Inolte, si e' mai visto un Fransua' o un Alessandro (cioe' un uomo medio con la testa piena di donne in minigonna) bere la birra in canottiera guardando figure skating? Io il tasto del telecomando corrispondente al canale in cui lo trasmettono l'ho proprio estirpato. Rigaurdo il giurmaneto, ritengo che almeno il 78% di quelli che vanno a giocare con l'ampollina sono nati o sono figili di pugliesi, calabresi e siciliani. Il restante 22% e' figlio di nn.
    Su silvietto e gli italiani rifeltto soltanto sul fatto che sara' costretto a dimettersi perche' e' un maniaco sessuale e non per:
    1) aver affermato che un noto boss mafioso e' da considerare eroe (Vittorio Mangano, suo "stalliere")
    2) aver evaso ripetutamente ed apertamente le tasse, giustificando gli altri italiani che lo fanno
    3)aver giudicato omicidi di servitori dello stato come "regolamenti di conti" (Dantona, Biagi)
    4)possedere quasi il 78% dei mezzi di comunicazione (il restante 22% e' di nn)
    5)aver ripetutamente ed apertamente violato la legge, corrompendo magistrati e altri servi del padrone
    6) aver cambiato ripetutamente le leggi in suo favore per non essere mai giudicato
    7) aver creato un enorme conflitto istituzionale con la magistratura ed altri servitori dello stato
    8)aver preso a parole chi osava non votare per lui
    9) aver fatto continuamente figure di merda nei meeting internazionali
    Potrei continuare per giorni, allargandomi successivamente ai suoi amici Previti, Verdini, Cosentino, Dell'Utri.
    Ma non me ne fotte niente perche' io sono in Canada e, per quanto mi riguarda, l'Italia tutta puo' affogare, a scelta, tra l'immondizia, il fango o il cemento. E deve rimanere la' sotto; non e' che poi riemerge a sorpresa!

    RispondiElimina
  16. Mio caro Alessandro, per quanto mi riguarda ci si può vestire come vuole per guardare le gare. Ai mondiali a Torino lo scorso marzo ho visto le madri di Tessa Virtue e Scott Moir (campioni olimpici) prendersi delle belle birrette nella pausa di ice resurfacing. E poi finchè non lo si vede dal vivo, non è la stessa cosa ;) La cosa bella di questo sport è che non è un mondo gigantesco come quello del calcio, football o hockey, quindi dopo un po' ci sei dentro fino al collo :D
    Comunque tu che tifi per i maple leafs, mi hanno detto che vengono presi in giro da tutti perchè sono la squadra con più soldi e sono quelli che vincono di meno XD
    L'Italia può aspettare ancora un paio d'anni ad affogare? Devo prima finire l'università...

    RispondiElimina
  17. Laura: é indubbio che tu ne sappia di tutti noi, quindi scatta la richiesta di informazioni.
    Dove e quando posso trovare delle manifestazioni di buon livello a cui accompagnare le mie creature nella zona di Montreal per avvicinarsi a questo magnifico sport ? Sembra strano chiederlo da qui, ma il bello del blog é proprio questo. Grazie. Ciao

    RispondiElimina
  18. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  19. Claudia, in quanto moglie o per contariarmi, apprezza da sempre il figure skating, ma non non lo conosce come te. E comunque, se non ci sono gadget tipo cappellini o bandierine o magliette colorate da comprare, non mi solletica.
    I maple leafs sono presi in giro, confermo. Li ho visti dal vivo solo una volta, nel 2002, e non e' facile andare alla bellissima arena. Il problema dei Maple Leafs e' che non hanno amicizie nei posti importanti, come invece i Canadiens. Possiamo tranquillamente dire che, per torti subiti e soldi spesi, sono paragonabili all'Inter di Moratti prima che anche lui cominciasse a compare le partite. Ci manca il MOggi che invece e' a MOntreal, come tante altre cose belle provenienti dall'Italia.
    Riguardo la tua universita', se potessi riuscire a metterla sopra una zattera (e infilarci anche la mia famiglia rimasta la')mi sentirei piu' libero di mandare tutte le maledizioni che mi vengono. Non mi va di limitarmi, sii cortese. Ma Lucia? E' in giro per gli alberghi di Kingston per trovarci la sistemazione? Io ho trovato altri adepit: una coppia brasiliana e forse una ragazza iraqena. Mi sento troppo procacciatore, tipo la Minetti, buonanima. Fransua', ma tu non vai troppo in giro? Ma quando lavori? Volete smetterla di campare sulle spalle del produttivo Ontario? Ma tu sei venuto qua perche', stanco di aspettare il federalismo, sei venuto a prendertelo? Tipo Maometto con la montagna. Si puo' dire Maometto?

    RispondiElimina
  20. Di gare locali (tipo regionali e provinciali) non sono un'esperta, però so che ad agosto c'è una gara in quebec dove di solito alcuni atleti di alto livello vanno per testare i loro nuovi programmi.
    Come gare importanti, l'ultimo weekend di ottobre ci sarò skate canada, una gara di grand prix (credo sia come la coppa del mondo di sci). Gli atleti che andranno lì saranno decisi a fine stagione (i mondiali, l'ultima gara, sono a fine marzo). Di solito le gare in canada hanno un'atmosfera molto familiare e raccolta, si riesce a parlare tranquillamente con i pattinatori ;)
    Quest'anno sarete particolarmente frtunati perchè la finale di grand prix (il secondo weekend di dicembre se non sbagli) sarà in canada. Questo significa che i migliori 6 atleti per ogni disciplina saranno lì. Mica male, eh?
    Nel marzo 2013 poi ci saranno anche i mondiali a london (ovviamente io sarò lì hehe).
    I gadget ci sono, eccome! Calendari, maglie, fepe, libri, spille, ecc.
    Per gare intorno a montreal secondo me il sito di skate canada va più che bene, sono molto organizzati lì ;) Se non sbaglio hanno anche un programma chiamato CanSkate di avviamento al pattinaggio.

    RispondiElimina
  21. Il pattinaggio mi piace...il post di Francesco, pure. Il commento di mio marito, non lo commento. Sono troppo arrabbiata con lui. Francesco, la maggior parte delle persone che conosco mi ha detto: "Se io fossi stata in voi (loro stanno peggio di come stavamo noi) avremmo fatto la stessa cosa e ce ne saremmo andati. Purtroppo, tutto sommato, a me nel mio piccolo non manca nullae quindi certe cose non mi danno quella spinta necessaria a lasciare quello che ho per ricominciare da capo. E poi, vuoi mettere? Tu conosci la lingua. E poi, vuoi mettere, i miei figli (la maggior parte duenni) sono troppo attaccati alla famiglia" Detto questo, ho smesso di fare domande e di farmi domande...ho smesso pure di accettare i complimenti di chi dice che siamo stati coraggiosi. Lo siamo, non ho bisogno di conferme.
    Ale, inoltre, ha dimenticato di dire che i suoi amici non attaccarono il suo post...ma attaccarono sua moglie. Quello fu un caso esilarante. E' forse per questo che non riesco piu' a scrivere dove lui scrive (questa e' piu' una confessione a lui). Abbaimo deciso dove incontrarci? Abbracci a tutti...tranne che a uno. :-)

    RispondiElimina
  22. aggiungo correzione: "se noi fossimo stati in voi..."

    RispondiElimina
  23. ma cosa fanno in questi sport che avete citato? immagino si tratti di qualche cosa con i pattini cioè scivolano sul ghiaccio?
    ma non stavamo organizzando un torpedone? ci decidiamo?
    la polemica sull'italia non mi piace
    questa sera ho con entusiasmo cominciato a guardare un film in francese ...sai partichi la lingua ecceterà ecceterà. ambientato a montreal pluripremiato protagonisti tre ragazzi di montreal titolo: les amours imaginaires. il più brutto film che io abbia visto dopo "le età barbariche" 1 il 2 mi sono rifiutata di vederlo. veramente il gusto dello squallido, il piacere del brutto e del triste. questa sera vorrei tornare di filato in italia e smetterla di patauger in questo pantano.
    baci

    RispondiElimina
  24. Lucia. non c'e' bisogno di tornare in Italia per vedere i film. Sul torpedone portero' la mia raccolta masterizzata pur tua'. Piuttosto, hai fermato la ricerca? vuoi aiuto? NOn abbandonarci sul piu' bello. Io ho gia' comprato i cipster e la coca cola per questa gita di due giorni. Non porto la chitarra, che va a finire che io suono e gli altri pomiciano, come in campeggio d'estate. Hai la collaborazione e l'entusiasmo di tutti, non ci piantare!

    RispondiElimina
  25. Sono Stefano, fratello di Francesco, e leggo, non assiduamente, il blog che scrive.
    Quest'ultimo suo sfogo ha messo per iscritto la mia confusione mista a amore per l'italia: minimizzo consciamente il gran bordello che stiamo vivendo.
    D'altronde, se chi detiene il potere legislativo sta in Camera e è definito Membro...il nostro Premier è perfetto. Direi quasi Nomen Omen!
    A differenza di Francesco, io ho fatto il contrario: vivevo nei Caraibi, a Antigua e a maggio del 2009 son rientrato in Italia, in piena crisi, quando tutti mi davano del pazzo.
    Direte: avrai avuto un progetto preciso? NO
    Ho mollato un lavoro redditizio per cercare di fare il fotografo a tempo pieno: un PAZZO (btw: alcune delle foto che francesco mette a inizio blog sono mie e son felice che Francesco le utilizzi).
    A distanza di quasi 2 anni, continuo a far fotografia ma non guadagno quasi nulla e ho sperperato il capitale, accumulato in alcuni anni.
    Mi sono pentito? NO
    Ho trovato, apparentemente, una dimensione di vita più consona: sono tornato a Filicudi, dove ci vivo per la maggior parte del tempo, aiutando degli amici, nella gestione di un'attività turistica
    Filicudi è una delle isole eolie, un posto per me magico.
    Gli altri mesi(circa quattro) li passo vicino a Brescia, vicino a amici e parenti.
    Ciò che guadagno, mi permette di "sopravvivere" economicamente a differenza di prima che mi permetteva di vivere molto bene ma la qualità della vita è migliorata. Vivo in modo più semplice ma più felice.
    Certo, pur avendo quasi 40 anni, non ho dei figli da mantenere, nè un mutuo da pagare, nè una casa di proprietà ma sono felice di come sto vivendo, un pò come Francesco nella sua nuova dimensione canadese.
    Penso che ognuno di noi abbia bisogno di una propria dimensione e che gli sforzi debbano essere incentrati per trovarla.
    Certo, se guardo globalmente, il futuro non sembra molto roseo a livello di prospettive nazionali ma non riesco a fare previsioni a lungo termine.
    Sono convinto solo che, il piangersi addosso non serva a nulla e solo rischiando si possano ottenere dei risultati inaspettati.
    L'ha fatto ognuno di voi che si è trasferito in canadà o ha intenzione di farlo: si è messo in gioco.
    L'Italia è un bordello che vi ha deluso? avete fatto bene a emigrare
    L'Italia è un bordello ma avete trovato una vostra dimensione? è come un genitore di cui ci lamentiamo ma che non possiamo cambiare? allora godetevi l'italia conoscendone i limiti e facendo tutto il possibile per migliorarla e non rovinarla. Come avete fatto voi prima che vi deludesse così tanto.
    Non c'è una formula giusta per tutti!
    Ringrazio Francesco per questo suo blog e per essere, pur lontano, un punto di riferimento.
    Per me dovrebbe scrivere un libro, così parte dei proventi potrebbe darli al fratello che vive a Filicudi e potrebbe continuare a farlo :-)
    ciao ciao,
    Stefano

    RispondiElimina
  26. Ciao Stefano; invidio la tua pacatezza, mi stupisco per il tuo percorso inverso. Complimenti per le foto del blog, bellissime. Non riesco a vedere l'Italia come un genitore che non si puo' cambiare. Non esiste il genitore perfetto ne' il paradiso terrestre. Ma l'Italia, cioe' l'italiano, ha troooooppi difetti per essere accettato da me. E' reale la difficolta' che provavo quando pensavo a come crescere i bambini: cosa dovevo insegnare loro? Quali sono i valori da trasmettere? Non era sufficiente pensare di trasmettere quelli normali della convivenza civile, solidarieta', correttezza, onesta'. Sappiamo, senza sollebvareindignazione o polemiche, che con l'onesta', la correttezza e i principi non si va da nessuna parte. Non e' che non si fa carriera, proprio non si va da nessuna parte. La realta' dalla quale veniamo e' prossima a Filicudi. Ma credo che in tutta Italia funzioni, piu' o meno, similmente. In Sicilia non otterrai MAI un lavoro se non hai un padrino. Questo non significa necessariamente che devi andare dal politico locale o dal boss mafioso. Ma comunque devi cercare un riferimento; e non parlo per sentito dire, ma per esperienze reali. In ogni caso, supponendo che faiun lavoro per il quale nessuno si vuole fare raccomandare, ti scontri con l'idea imprenditoriale sicula: sottopagare e overcaricare di lavoro e responsabilita', perche' tanto "se rifiuti, fuori c'e' la fila di gente disposta a sostituirti ieri!". In questo panorama, considerato che riesco a sopravvivere, cosa insegno a Lorenzo e Maia? Fino a qualche anno fa si diceva: studia qua e poi vai a lavorare fuori, che qui la preparazione e' migliore. Adesso non c'e' nemmeno piu' un livello accettabile di educazione scolastica, dalle elementari all'universita'. Tutto questo in un panorma desolante, dove gli scandali sessuali sono la cosa piu' scandalosa ma meno importante, sebbene devastante come insegnamento. D'altra parte berlusconi lo ha sempre detto: se siete belle cercatevi un benefattore. Fu la sua risposta a chi gli cheideva come i giovani potessero affrontare la crisi, ricordate? Certo, alla luce di quello che sta venendo fuori, quando penso alle "quote rosa" che prometteva per gli incarichi politici mi vengono i brividi, considerato i parametri con cui venivano scelte le fortunate. E questo di fronte ad un paese quasi immobile, o comunque prevalentemente quasi accondiscendente, come i genitori di quelle ragazze. Io vomito, mi dispiace ma e' piu' forte di me

    RispondiElimina
  27. Allora, mettiamo bene in chiaro che la fotografia della maiala é mia!
    Molte delle fotografie serie degli utlimi post però sono di Stefano (compresa quella della giraffa...) che é bravo e che crede nel suo progetto. Mi piace questo giro di valzer e saluto con grande piacere i nuovi ingressi di Donna Claudia e di Mastro Stefano. La forza di Alessandro é una certezza, così come la sincerità di Lucia. Buona giornata. Domani tempesta di neve, mi sembra che a Toronto sia già arrivata o sbaglio?

    RispondiElimina
  28. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  29. Lo dicono da due giorni. Io e Claudia ci siamo guardati piu' volte negli occhi, domandandoci cosa fare: abbiamo letto della necessita' di avere un kit di salvataggio in macchina, ma i miei colleghi mi hanno preso apertamete per il culo, dimenticando tutto il politically correct che applicano pure nell'uso della carta igienica. Io, per non sapere leggere ne' scrivere, ho messo nelle macchine biscotti, coperte e acqua. Al limite me ne vado in un drive in e non ho bisogno di comprare i pop corn ne' di cercae chi mi riscaldi. Avevano detto che per l'afternoon sarebbe cominciata la nevicata e cosi' e': leggera e lenta sta cominciando a venire giu'. Dicono che domani non si potra' uscire di casa. Vedremo. Intanto Donna Claudia stasera lavora Downtown fino alle 9. vedremo come e se tornera' nei sobborghi dove, indegnamente ma con classe, viviamo.
    La foto della maiala mi ricorda un piccolo articolo su corriere.it di oggi, dedicato ad un deputato che, ovviamente durante una importante seduta parlamentare, e' stato beccato a guardare siti di escort con l'Ipod. E non stava cercando di compare una nuova Ford!
    Madama Lucia e' a lezione? Ma dico, come le salta in mente di guardare un film francese? Erano noiosi stando in Italia, perche' dal Canada dovrebbero essere piu' interessanti? Si salva solo Luis De Funes! A questo punto affitta una retrospettiva del neroealismo bulgaro, che in regalo danno un biglietto alitalia. Voglio prenotato il torpedone!!!!

    RispondiElimina
  30. Ale, quella di Stefano non è pacatezza. Sono i benefici effetti del gazon di cui si diceva. Del resto ognuno utilizza l'antidoto che più gli si attanaglia (come disse un esimio dirigente della mia fortunatissima compagnia.
    Un animo puro come il tuo non poteva che sottolineare un'accezione così celestiale.....
    disperatamente vostra

    RispondiElimina
  31. Per Stefano: non è un rimprovero, solo ammirazione!!!

    RispondiElimina
  32. patatoni io nel precedente post ho propost questi posts qui ma nessuno ha emesso alcuna contropopost.
    io organizzo il torpedone ma prima necessito della destinazione da fornire al suddetto torpedone.
    vi attendo tempestamente e vi bacio dappertuttamente.


    proposta 1 Blue Mountain (un villaggio ski vicino a toronto con diverse scelte di alloggio)
    http://www.bluemountain.ca/index.htm

    Proposta 2 Ambassador Hotel a Kingston (albergone con attività bambini e centro piscina ecc.)
    http://www.ambassadorhotel.com/waterpark.html

    Per le due proposte vale la pena fare delle prove di prenotazione per vedere costi e disponibilità. Per Blue mountain non sembra ci sia una grande disponibilità al di fuori della classica settimana bianca intera.
    A domani

    RispondiElimina
  33. Il mio è egoismo! ho costruito un mondo ovattato che cerca di aver sempre meno bisogno di quello pseudo reale. Ascoltando i problemi degli isolani: "non ci sono più le scope di selvaggina... di una volta", "ieri è arrivata una trombosi d'aria che ha rotto le piante dei capperi", "se non ti va di fare la strada asfaltata, prendi la piccola accorciatoia che passa dietro"....se volete "visitare" un mondo surreale, io sto qui: www.atana.it
    Domenica scorsa Filicudi + 15!

    RispondiElimina
  34. Mi vorresti far credere4 che non ci sono autostrade ne' aereoporti?

    RispondiElimina
  35. beh, non ci sono banche, ma neppure una farmacia. Se non soffrissi il freddo, però, il Canadà sarebbe un posto dove vorrei vivere

    RispondiElimina
  36. CIAO A TUTTI "CANADESI" E NON...IO DICO SOLO CHE A FORZA DI RIMBOCCARMI LE MANICHE QUI IN ITALIA , SONO RIMASTA SENZA:-)..SONO PIENAMENTE D'ACCORDO CON FRANCESCO QUANDO PARLA COSI' DEL BEL PAESE: BELLO PER PANORAMI CLIMA E CIBO MA NON CERTO PER AMMINISTRAZIONE, SERVIZI E QUANT'ALTRO (SCUOLA,SANITA', ETC ETC..)A ME PERSONALMENTE L'ITALIA HA DELUSO.
    NEI MIEI MOMENTI BUI,E A TUTT'OGGI NE STO VIVENDO (PER QUESTO LA MIA "ULTIMA SPIAGGIA" E' MONTREAL, SPERANDO ARRIVI PRESTO) NESSUNO MI HA FATTO LUCE..QUI IN ITALIA TI "LASCIANO MORIRE" TANTO SIAMO SOLO NUMERI..E QUANDO TI RITROVI SENZA UN 'ENTRATA IN CASA, TUTTI E DUE SENZA LAVORO, CON 2 FIGLI E UN MUTUO SULLE SPALLE E CHIEDI AIUTO ,ANCHE ALLE SUORE DELLA SCUOLA DI TUO FIGLIO PER PAGARE IN 2 VOLTE LA MENSA SCOLASTICA, TI VIENE DETTO DI NO...E MAGARI C'E' IL "FURBO" DELLA SITUAZIONE CHE PORTA IL FIGLIO A SCUOLA CON TANTO DI SUV CHE NON PAGA LA MENSA, E TU INVECE A PIEDI PERCHE' SEI STATO COSTRETTO A VENDERTI LA MACCHINA ALTRIMENTI NON SAPEVI COSA METTERE A TAVOLA, PAGHI IL MASSIMO DELLA RETTA, PERCHE' LO SCORSO ANNO, IL TUO 730 ERA DI 15000 EURO LORDI...POI DITEMI SE NON FARESTE ANCHE VOI LE VALIGIE!!...E PER CHI LE HA GIA' FATTE, TOGLIETEMI UNA CURIOSITA': SUCCEDE ANCHE IN CANADA QUESTO??
    SPERO DI POTERVI CONOSCERE PERSONALMENTE QUANTO PRIMA, PERCHE' SOLO VENENDO A MONTREAL, SARO' AL "MARE" PERCHE' SARA' LA MIA ULTIMA SPIAGGIA!!!:-)

    RispondiElimina
  37. Ci sono i Canadiens di Montreal e questo riscalda il cuore di tutti noi.

    RispondiElimina