domenica 5 giugno 2011

Tour la Nuit Montréal

video video
La notte di vendredi 3 juin abbiamo partecipato alla, credo, 25esima edizione del giro dell'isola di Montreal in versione notturna. 15.000 ciclisti di tutte le età si sono dati appuntamento a Parc Lafontaine e hanno pedalato per 20 km giù e su per le strade di Montreal, lungo un bel percorso che ci ha portati alla Grande Biblioteca, in centro città, al porto, al mercato Atwater, al canale Lachine e ritorno fino al Parco J. Mance dove una grande ruota panoramica e uno spettacolo di musica concludevano la serata. Professionisti, travestimenti, bambini sulle giraffe, nei seggiolini, su biciclette con le rotelle, giovani, vecchi, famiglie, innamorati e divorziati. Migliaia di volontari, strade chiuse al traffico, polizia a protezione dei grandi incroci, soccorsi prontissimi, strade pulite e pronte a accogliere tutti, ecco una grande manifestazione della Montreal famosa per gli eventi e i festival. Bravi. Bravi. La città è irriconoscibile rispetto ai terribili mesi di marzo e aprile quando rifiuti di ogni tipo appaiono dai cumuli di neve e aspettano le grandi operazioni di maggio per essere asportati da un'armata silenziosa. Ora la città è un giardino fiorito, percorsa da biciclette e "devastata" dai lavori in corso che prevedono la ristrutturazione di ponti, strade, scambiatori. Ieri sera abbiamo visto lo spettacolo di chiusura del TOHU, la Scuola Nazionale di Circo, l'unica scuola superiore del Nord America. Voto da 1 a 10: 11. Non perdetevi gli eventi del TOHU e visitate il suo sito. Oggi Rodeonrock e il prossimo fine settimana inizia il Circus della Formula 1. Dal 16 Cirque du Soleil al Porto e Festival Juste pour rire... Anche gli scettici, e ce ne sono, riconoscono, a fatica e con sacrificio estremo, che in fondo, a dire la verità e senza volere tenere conto del freddo inverno, dell'approssimazione, della poca pulizia e del disastro del decoro invernale, Montreal con il sole e in estate è meglio di Torrile, comunque... Buona estate.

21 commenti:

  1. che bello! Non vedo l'ora di rivedere Montreal!!! E' fattibile andare il sabato e la domenica da Toronto? Secondo voi mi conviene andare in treno o bus?
    Domani se dio vuole andrò in segreteria a ritirare il contratto di tirocinio firmato, finalmente!! ora posso comprare il biglietto aereo e compagnia bella ;)

    RispondiElimina
  2. Ciao Bella, brava sorella vai avanti così. Ti aspettiamo. Per il viaggio SAB/DOM Toronto/Montreal/Toronto se sei pronta a fare 6 ore a tratta in due giorni ok. Parti la mattina alle 6 arrivi alle 12, riparti la sera dopo alle 18 arrivi a mezzanotte. Abbiamo fatto di peggio in gioventù. Per il treno non ne ho idea, ma VIARAIL est perfetta. Forse il bus? Vediamo se Ale risponde.

    RispondiElimina
  3. Guarda Francesco, una volta sono andata in giornata da Milano a Zurigo quindi credo che potrò sopravvivere :D
    Potrei sempre partire il venerdì pomeriggio...vorrei vedere per bene Montreal stavolta, lo scorso autunno me la sono girata tutta a piedi in due giorni però non ho visitato nessun monumento o robe simili...
    Se ho capito bene comunque, il mio tirocinio dovrebbe essere nella struttura universitaria del Toronto Rehabilitation Institute, in pieno centro!! Dopo una vita passata in provincia sarà davvero strano hahaha

    PS ma andare in aereo costerebbe troppo andare a Montreal?

    RispondiElimina
  4. Ma no hai ragione, c'é Porter:

    https://www.flyporter.com/Flight/Tickets?culture=fr-CA
    Tanto per avere un'idea:
    Toronto (YTZ) Montréal (YUL)
    8 juillet 2011 YTZ 09:00 YUL 10:10
    Montréal (YUL) Toronto (YTZ)
    10 juillet 2011 YUL 21:00 YTZ 22:10

    1 ADT @ 79,00 Taxes/Droits$ 61,26
    1 ADT @ 99,00 Taxes/Droits$ 69,74
    Prix Total $ 309,00

    Certo che non é Ryanair con 1 Euro per andare a Londra....

    RispondiElimina
  5. Grazie mille! Ti sei appena guadagnato un jolly per un trattamento fisioterapico a tua scelta.

    RispondiElimina
  6. Terrò il Jolly e lo esigerò sicuramente. Il mio rifugio/sfogo é correre, a piedi, da solo, facendo molta fatica, spesso troppa. Un trattamento fisioterapico potrebbe essere un nirvana. A presto.

    RispondiElimina
  7. non ho conoscenza dei trasporti pubblici interprovinciali. Ma abbiamo intenzione di andare un weekend a MOntreal (ormai pare una barzelletta). quindi, per un famoso trattamento fisioterapicao a mia scelta, potremmo darti uno strappo (non muscolare)

    RispondiElimina
  8. Sarebbe fantastico! Sinceramente non so ancora se starò un weekend o se andrò lì prima di cominciare il tirocinio (in questo caso starei a Montreal qualche giorno in più).
    Se ti serve la mia mail, chiedila a Simona ;)

    RispondiElimina
  9. Ma c'é ancora maretta nell'altra stanza ? Elezioni, Travaglio, Santoro? Ormai sono vecchio e stanco e non riesco più a seguirvi. Aggiornatemi. Oggi porte aperte al GPF1, avevo promesso una gita alla mia dolce metà...

    RispondiElimina
  10. Nell'altra stanza non vado da un po'. Per questo motivo chiederei a Laura di girare la mail a Fransua in modo da girarla a me (vedi che giramento). Non potro' votare; la mia richiesta di aderire all'AIRE ci ha messo 13 mesi per arrivare a Palermo e quindi non ho avuto le schede. Santoro, come noi, ha deciso di emigrare per ragioni politiche; magari non incontrera` le nostre stesse difficolta`, ma e`comunque un`altra conferma alla nostra scelta: meglio spalare la neve che il fango. Claudia e` stata rapita dalla compagnia per la quale lavora; aveva rifiutato di lavorare per il prossimo sabato, in modo da venire, ma le hanno allungato la giornata di venerdi. Peccato

    RispondiElimina
  11. Io invece lavorerò il 24 (fest di S.Giovanni Battistra patrono del Quebec) e il 1 luglio (Festa della Confederazione), ma l'ho scelto io. Buona giornata.

    RispondiElimina
  12. Francesco, sarò stupida io, ma non riesco a trovare la tua mail (cliccando sul tuo nome mi dice che devo avere un blog per vedere il tuo profilo...mi sento discriminata...).
    Alessandro, come siete messi a piscine e piste a Toronto? Sono andata sul sito della città e mi sembrava che fosse ben organizzata da quel punto d vista (sicuramente meglio di Milano, ma non è che ci voglia poi molto).
    Volevo anche dirti che il secondo weekend di Agosto ci sarà una gara di pattinaggio a Thornhill, che se ho capito bene è a nord di Toronto. Fammi sapere se verrai ;)

    RispondiElimina
  13. Laura sei documentatissima e con la testa gia' da queste parti. Non rimarrai delusa. Le attivita' e le strutture sportive e culturali sono ovunque. Ci sono piscine e piste private e pubbliche. I miei figli hanno frequentato la piscina di uno dei Comunity Centre (pubblica); ci sono tanti programmi e si puo' scegliere se fare dei corsi o se buttarsi in acqua da soli. Lo stesso per le piste. Lorenzo quest'anno pattinava sul ghiaccio in due strutture che distano tra loro 5 km, una al chiuso e l'altra all'aperto. Thornhill, come scrivi tu, e' a nord di Toronto ed e' nella GTA, cioe' fa parte dell'area metropolitana di Toronto. Lo sai gia', ma giusto per chiarire: la provincia dell'Ontario e' divisa (anche) in Regioni. A nord di Toronto c'e' la York Region, costituita da 9 citta'. Una di queste e' Markham (dove e' Thornhill); un'altra e' Vaughan (dove c'e' Woodbridge che qualcuno dell'altra stanza vorrebbe dividere dal resto del mondo con un muro e tanto filo spinato). Mia moglie adora il pattinaggio e quindi sicuramente verremo. Dammi dettagli. Ma tu sei su linkedin?

    RispondiElimina
  14. Alessandro, cos'è linkedin? XD Sono veramente indietro...
    Non vedo l'ora di andare al Thornhill, magari riesco anche a farmi dare un press pass (collaboro con un sito italiano di pattinaggio).
    Dì a tua moglie che i campioni olimpici di danza sono andati molte volte a quella gara per presentare i loro nuovi programmi, secondo me se la prossima stagione gareggiano c'è la possibilità che vengano.
    Francesco, ti ho mandato la mail ;)

    RispondiElimina
  15. Linkedin e' una social network usato, finora, quasi esclusivamente a fini professionali. L'infine di Fransua' e' una traduzione dell'intercalare francese e spagnolo enfin? A questo siamo arrivati?

    RispondiElimina
  16. ciao fanciulli è da tantissimo tempo che manco e ricompaio, come d'abitudine, per il mio consueto negativo, pessimista, oscuro e dannato apporto a questo mieloso blog.
    ho avuto la mia prima vera disputa in suolo canadese sebbene valga solo mezzo punto in quanto l'intreccio si consuma in ambiente francese (del resto trovare un canadese a montreal non è facile; trovarne uno con il quale incazzarsi sul serio è praticamente impossibile).
    si tratta però di una vera sana feroce incazzatura alla quale non ho voluto (ma ahimè molto di più potuto) dare libero sfogo in virtù dell'handicap linguistico. Bref avessi potuto dar libero sfogo alla mia terronaggine gli avrei strappato le orecchie a morsi, ma ahimè le parole non mi hanno soccorso come avrei voluto nonostante ultimamente mi cibi quasi esclusivamente di dizionari.
    propongo pertanto al curatore del blog, un nuovo argomento : "le dispute in suolo straniero: ne avete avute? come le avete gestite? vi hanno ferito? come le avete superate?" sottotitolo "psicopatologia dell'incazzatura oltre oceano senza ciambella"
    curatore nel senso psicologico del termine non informatico.. quello sono capaci tutti!!!!
    so che ora percorro un terreno minato ma mi permetto di suggerire anche la fotografia: una beretta!!!
    si dice che le donne nate a maddaloni nascano con una pistola nella borsetta... qualcuno è di quelle parti???
    baci
    lucia

    RispondiElimina
  17. e poi sono talmente triste che ale non venga a montreal che non ho nemmeno il coraggio di dirlo

    RispondiElimina